CONSIDERAZIONI SULLA STAGIONE CALCISTICA 1970-71

È stata una delle stagioni più intense che si ricordino con un campionato combattuto sia in testa, sia in coda, con rimonte clamorose e crolli altrettanto inaspettati.

L’Inter ha recuperato sei punti di svantaggio ad un Milan incapace di gestire il calo fisico di febbraio. Probabilmente la rosa rossonera si è dimostrata troppo poco ricca di alternative così da giungere al momento decisivo della stagione in condizioni di forma pessime.

Il campionato milanista, per certi aspetti può essere paragonato a quello del Foggia. Per due terzi della stagione i rosso-neri pugliesi hanno veleggiato nelle prime posizioni della classifica sognando qualche cosa di più della salvezza. Invece un crollo inaspettato li ha coinvolti nell’inferno della zona retrocessione dal quale non sono riusciti ad uscire nonostante la presenza in panchina di un grande tecnico come Tommaso Maestrelli, ed in campo di ottimi giocatori come Luciano Re Cecconi, Albertino Bigon e Giorgio Maioli.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento