CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1970-71: IL GIRONE D’ANDATA DALLA 9a ALLA 11a GIORNATA

In questo clima di acceso dibattito passa quasi in secondo piano il nuovo impegno della nazionale italiana previsto per l’8 dicembre contro l’Irlanda. È la prima partita degli azzurri dopo il terribile infortunio a Gigi Riva. Ancora una volta Valcareggi rinuncia a Gianni Rivera reinserendo Boninsegna al centro dell’attacco ed affiancandogli Pierino Prati, la punta più in forma del momento.
295: Firenze (Stadio Comunale) -martedì, 8 Dicembre 1970 – ore 14,30

ITALIA -IRLANDA 3-0 <c.e.q. gir. 6 2a gara)

RETI: 22′ De Sisti rig., 42′ Boninsegna, 84′ Prati

ITALIA: Albertosi (Cagliari) 30, Burgnich (Inter) 41, Facchetti (Inter) 55 (cap.), M. Bertini (Inter) 17, Rosato (Milan) 26, Cera (Cagliari) 11, Domenghini (Cagliari) 31, A. Mazzola (Inter) 46, Boninsegna (Inter) 8, De Sisti (Fiorentina) 21, Prati (Milan) 7. C.T.: F. Valcareggi.

IRLANDA: Kelly, Brennan (cap.), Dunning, Dunphy (36′ Lawlor), Dempsey, Byrne, Conroy, Finucane, Givens, Rogers, Treacy. C.T.: M. Meagan.All.: G. Martina.

ARBITRO: Schaut (Belgio).

SPETTATORI: 44.754 (41.092 paganti)
L’anno solare azzurro si conclude con una netta vittoria con la quale trova il primato assoluto nel girone. Così concepita la squadra sembra girare a mille non facendo sentire l’assenza di Riva.

La settimana termina con la commemorazione del primo anniversario della Strage di Piazza Fontana. Doveva essere un momento di riflessione, invece la manifestazione è funestata da gravi incidenti tra gruppi opposti di estremisti, pronti ad addossare all’altro la responsabilità di quanto accaduto alla Banca dell’Agricoltura, che causano la morte di uno studente. Sangue su sangue e tutto questo al termine di una settimana che ha visto tremare la democrazia dalle fondamenta. Ma tutto questo nessuno ancora lo sa. La fine dell’inverno, oltre alle nevi scioglierà anche parte dei segreti!

Intanto gli italiani si godono tranquilli il pancino scoperto della Carrà ed attendono frementi i verdetti della domenica sperando nel classico 13 che cambia la vita.
9a GIORNATA: domenica 13 dicembre 1970

Bologna – Catania 2-0

45′ Bulgarelli rig., 90′ Savoldi

Foggia – Lazio 5-2

5′ Re Cecconi, 17′ Chinaglia (LA), 34′ Montefusco, 57′ Saltutti, 67′ Chinellato (LA), 74′ Saltutti, 78′ Bigon

LR. Vicenza – Inter 1-2

66′ Jair, 72′ Santin (LR), 73′ Boninsegna

Milan – Verona 1-1

7′ Combin (MI), 48′ Clerici

Roma – Cagliari 0-0

Sampdoria – Fiorentina 2-2

12′ Merlo, 30′ Vitali, 79′ Suarez (SA), 90′ Lippi (SA)

Torino – Napoli 1-1

53′ Rampanti (TO), 74′ Juliano

Varese – Juventus 0-0

CLASSIFICA:

Napoli 15; Milan 14; Bologna 13; Cagliari 12; Foggia 11; Inter 10; Juventus, Roma e Torino 9; Sampdoria e Varese 8; Verona 7; Fiorentina 6; Catania e Lazio 5; LR. Vicenza 3.
Nuovo pareggio di Napoli e Milan; fa sensazione il risultato di San Siro con Sergio Clerici che diventa l’eroe di giornata permettendo al suo Verona di conquistare un risultato di prestigio. Il Bologna approfitta in pieno della situazione portandosi a due punti dal vertice. I tifosi emiliani sognano in quanto la squadra è davvero ben concepita. Giuseppe Savoldi è l’implacabile finalizzatore di un complesso diretto magistralmente da Giacomo Bulgarelli e Francesco Rizzo, col giovane mediano Franco Liguori quale infaticabile portatore d’acqua per le invenzioni dei colleghi di reparto e con una difesa arcigna nella quale spicca l’esperienza di Franco Janich.

Continua il momento magico del Foggia capace di travolgere ed inguaiare la Lazio.

In settimana la Juventus si guadagna l’accesso ai quarti di finale della Coppa delle Fiere infliggendo il più classico dei 2 a 0 agli ungheresi del Pecsi Dosza.
10a GIORNATA: domenica 20 dicembre 1970

Cagliari – Bologna 2-1

40′ rig. e 56′ Domenghini, 60′ Savoldi (BO)

Catania – Roma 1-2

22′ Baisi (CA), 28′ e 78′ Del Sol

Fiorentina – Foggia 3-0

9′ aut. Bigon, 34′ e 53′ Chiarugi

Juventus – LR. Vicenza 2-1

8′ Causio rig., 18′ Maraschi (LR) rig., 66′ Anastasi

Lazio – Sampdoria 1-0

89′ Massa

Napoli – Milan 0-2

“A tavolino”

CLASSIFICA:

Milan 16; Napoli 15; Cagliari 14; Bologna 13; Foggia, Juventus e Roma 11; Inter 10; Torino 9; Fiorentina, Sampdoria e Varese 8; Lazio e Verona 7; Catania 5; LR. Vicenza 3.

Domenica di calcio pre-natalizia quanto mai travagliata con due gare rinviate il big match di Napoli terminato anzitempo a causa delle intemperanze dei tifosi. Sul risultato di 1 a 0 a favore dei rossoneri (gol del solito Prati) i sostenitori campani pensano bene di festeggiare in anticipo la “notte di San Silvestro” esibendosi in copiosi lanci di petardi e mortaretti che mettono a rischio l’incolumità di atleti e terna arbitrale.

Praticamente senza colpo ferire il Milan si trova in vetta alla classifica grazie alla vittoria per 2 a 0 accordatagli a tavolino dal giudice sportivo.

La stessa giornata sancisce anche la fine dell’imbattibilitàà stagionale del Bologna per mano del Cagliari tornato nelle primissime posizioni della graduatoria.

Il giorno successivo scende in campo l’Inter pronta a continuare nella propria rimonta.
RECUPERO 10a GIORNATA: lunedì 21 dicembre 1970

Inter – Varese 3-2

9′ Boninsegna, 37′ Facchetti, 63′ Boninsegna rig., 76′ e 90′ Carelli (VA)
Per un’ora i nerazzurri danno spettacolo annichilendo gli uomini di Liedholm i quali riescono a limitare i danni nel finale grazie a Carelli arrivato dal Torino per tentare il rilancio.

Si torna in campo subito dopo le feste di Natale nelle quali le famiglie si riuniscono attorno al tradizionale tavolo imbandito. Nonostante le condizioni economiche migliorate Natale è ancora il momento per tanti di permettersi qualche stravizio o lecornia particolare.

Sullo sfondo c’è l’allarme della Chiesa e degli ambienti cattolici in seguito all’entrata in vigore della legge sul Divorzio. Si vuol far credere
che si tratterà di una delle ultime festività in cui madri, padri e figli sarannu uniti attorno allo stesso tavolo prima del “grande disfacimento”
11a GIORNATA: domenica 27 dicembre 1970

Catania – Cagliari 1-1

3′ Baisi (CA), 68′ Gori

Fiorentina – Lazio 1-1

19′ Merlo (FI), 80′ Facco

Foggia – Sampdoria 2-2

31′ Maioli (FO) rig., 50′ Suarez, 53′ Fotia, 57′ Montefusco (FO)

Inter – Juventus 2-0

10′ Corso, 67′ Boninsegna

LR. Vicenza – Varese 3-1

12′ Damiani, 24′ Maraschi rig., 31′ Cinesinho, 45′ Braida (VA)

rig.
Napoli – Verona 2-0

20′ Abbondanza, 83′ Umile

Roma – Bologna 1-1

1′ Savoldi, 53′ Amarildo (RM) rig.

Torino – Milan 1-1

24′ Villa, 47′ Agroppi (TO)

CLASSIFICA:

Milan e Napoli 17; Cagliari 15; Bologna e Inter 14; Foggia e Roma 12; Juventus 11; Torino 10; Fiorentina e Sampdoria 9; Lazio e Varese 8; Verona 7; Catania 6; LR. Vicenza 5.

Aldo Agroppi regala il pareggio al Torino col Milan che permette al Napoli di raggiungere nuovamente i rosso-neri al comando della classifica. Contemporaneamente continua la rimonta dell’Inter vittoriosa sulla Juventus. Ora i bianco-neri si trovano a metà classifica distanziati di sei punti dal vertice.

Si saluta così il 1970, anno più tranquillo dei precedenti, ma portatore di novità epocali.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento