LA PASSERELLA DELL’INTER NEO-CAMPIONE D’ITALIA 1970-71

La festa interista può durare una settimana in più. In un insolito lunedì di calcio la nazionale azzurra è di scena in Irlanda per il terzo atto del girone di qualificazione del Campionato Europeo. Escluso Gianni Rivera, Valcareggi richiama Pier

Luigi Cera, riportando Burgnich nel proprio ruolo naturale di terzino destro e richiamando

dopo anni Mariolino Corso al quale farà posto proprio la stella del Milan. Invece

mantiene una maglia da titolare Pierino Prati.

297: Dublino (Dalymount Park) -lunedì, 10 maggio 1971 – ore 18,00

IRLANDA – ITALIA 1-2 (C.E.Q. gir. 6 3a gara)

RETI: 15′ Boninsegna, 23′ Conway (IR), 59′ Prati

IRLANDA: Kelly, Kinnear, Dunne, Giles (cap.), Mulligan, Byrne, Conway, Dunphy, Givens,

Rogers (46′ Finucane), Heighway. C.T.: M. Meagan.

ITALIA: Zoff (Napoli) 13, Burgnich (Inter) 43, Facchetti (Inter) 57 (cap.), M. Bertini

(Inter) 19, Rosato (Milan) 28, Cera (Cagliari) 12, Prati (Milan) 9, A. Mazzola (Inter) 48,

Boninsegna (Inter) 10, De Sisti
(Fiorentina) 23, Corso (Inter) 21. C.T.: F. Valcareggi.

ARBITRO: Schulenburg (WGermania Est).

SPETTATORI: 25.000

Gli azzurri cancellano immediatamente la sconfitta in amichevole subita

a Cagliari contro la Spagna andando ad espugnare il campo di Dublino. Il gol decisivo

viene realizzato da Pierino Prati il quale vive il momento migliore della propria

carriera.

29a GIORNATA: domenica 16 maggio 1971

Fiorentina – Inter 2-2

20′ Mariani (FI), 74′ Jair, 78′ Mazzola, 90′ Brizi (FI)

Foggia – Juventus 0-0

Lazio – LR. Vicenza 0-1

4′ Cinesinho

Milan – Cagliari 3-1

30′ Riva (CA) rig., 59′ e 73′ Prati rig., 80′ Scarrone

Napoli – Bologna 3-0

8′ Improta rig., 10′ Altafini, 66′ Bianchi

Sampdoria – Varese 2-1

32′ Suarez rig., 47′ aut. Perego, 71′ Carelli (VA)

Torino – Catania 1-1

35′ Bonfanti, 37′ Bui (TO)

Verona – Roma 1-0

52′ Clerici

CLASSIFICA:

Inter 45; Milan 41; Napoli 39; Juventus 34; Bologna 32;

Roma 31; Cagliari 28; Torino e Verona 26; Foggia e LR. Vicenza 25; Fiorentina, Sampdoria e

Varese 24; Lazio 21; Catania 19.

Anche la Lazio deve dare l’addio alla massima divisione dopo il

pareggio interno contro la Juventus concentrata sulla gara di ritorno di Coppa delle

Fiere.

A questo punto rimane solamente da stabilire la terza retrocessa dato che le partecipanti

alle coppe europee 1971-72 sono praticamente definite.

Matematicamente salve Verona e Torino, Fiorentina, Foggia, Lanerossi Vicenza, Sampdoria e

Varese tremano. Particolarmente drammatica si presenta la sfida di Varese con i padroni di

casa costretti a vincere per salvarsi a spese di un Foggia la cui retrocessione, alla luce

di quanto fatto per buoni due terzi del campionato, avrebbe qualche cosa di clamoroso.

In settimana si assegna il primo trofeo continentale. A contendersi la Coppa delle Coppe

ci sono Chelsea e Real Madrid. Il 19 maggio le due squadre danno vita ad una battaglia che

termina 1 a 1 anche dpo i tempi supplementari. Come da regolamento il match viene ripetuto

quarantott’ore più tardi.

COPPA DELLE COPPE FINALE: Peraias (Karaiskaki Stadio), Venerdì 21

maggio 1971

CHELSEA – REAL MADRID 2-1

RETI: 32′ Dempsey, 38′ Osgood, 74′ Fleitas ()RM

CHELSEA: Bonetti, Boyle, Dempsey; Webb, Harris, Cooke; Hudson, Weller, Baldwin, Osgood

(Smethurst), Osgood

REAL MADRID: Borja, Jose Luis, Benito; Zoco, Zunzunegui, Pirri; Grosso, Valazquez

(Gento); Fleitas, Amancio, Bueno (Grande).

SPETTATORI: 35.000.

Il Chelsea si presenta all’appuntamento più fresco e, tra il trentesimo

e il quarantesimo minuto mette in cassaforte il successo. Solo una rete nel finale del

centravanti Fleitas riapre i giochi.

30a GIORNATA: domenica 23 maggio 1971

Bologna – Torino 1-0

87′ Pace

Cagliari – Verona 4-1

32′ e 40′ Mancin, 55′ Riva, 65′ Mancin, 70′ Ferrari (VE)

Catania – Napoli 1-0

75′ Fogli

Inter – Lazio 1-1

24′ Nanni, 89′ Mazzola (IN)

Juventus – Fiorentina 1-1

58′ Vitali, 79′ Bettega (JU)

LR. Vicenza-Sampdoria 0-0

Roma – Milan 1-1

6′ Prati, 35′ La Rosa (RM)

Varese – Foggia 3-0

9′ Nuti, 26′ Tamborini rig., 30′ Braida

CLASSIFICA:

Inter 46; Milan 42; Napoli 39; Juventus 35; Bologna 34;

Roma 32; Cagliari 30; L.R. Vicenza, Torino, Varese e Verona 26; Fiorentina, Foggia e

Sampdoria 25; Lazio 22; Catania 21.

In mezz’ora il Varese liquida la pratica Foggia ed in pratica emette

l’ultimo verdetto. Solo la vittoria della Juventus sulla Fiorentina avrebbe potuto salvare

i pugliesi dalla clamorosa retrocessione, ma al 13’ della ripresa Alessandro Vitali,

tornato improvvisamente sui livelli dell’anno precedente, infila la porta bianco-nera

garantendo la permanenza nella massima divisione ai suoi. Data la situazione, Vicenza e

Sampdoria, impegnate l’una contro l’altra, pensano bene di non farsi del male: con lo 0 a

0 di partenza i berici vanno a quota 26, mentre i blu cerchiati possono starsene

tranquilli contando su un’ottima differenza reti. Sono quasi le sei di sera di una bella

domenica di maggio quando si compie quello che, fino a qualche settimana prima, era

impensabile: il Foggia, rivelazione della prima parte della stagione, retrocede in serie B

assieme a Lazio e Catania.<d

LA CLASSIFICA

POS. SQUADRA P. G. V. N. S. V. N.

S. V. N. S. G.F. G.S.

1. INTER 46 30 12 2 1 7 6 2 19

8 3 50 26

2. Milan 42 30 9 5 1 6 7 2 15

12 3 54 26

3. Napoli 39 30 10 3 2 5 6 4 15

9 6 33 19

4. Juventus 35 30 9 5 1 2 8 5

11 13 6 41 30

5. Bologna 34 30 8 6 1 2 8 5 10

14 6 30 24

6. Roma 32 30 4 10 1 3 8 4 7

18 5 32 25

7. Cagliari 30 30 5 8 2 3 6 6

8 14 8 33 35

8. Torino 26 30 6 7 2 0 7 8 6

14 10 27 30

9. Varese 26 30 4 9 2 1 7 7 5

16 9 29 33

10. LR. Vicenza 26 30 3 9 3 3 5 7

6 14 10 23 31

11. Verona 26 30 6 6 3 1 6 8 7

12 11 23 35

12. Sampdoria 25 30 5 5 5 1 6 8

6 11 13 30 34

13. Fiorentina 25 30 1 9 5 2 10 3

3 19 8 26 32

14. FOGGIA 25 30 5 9 1 1 4 10 6

13 11 28 43

15. LAZIO 22 30 4 7 4 1 5 9 5

12 13 28 43

16. CATANIA 21 30 4 6 5 1 5 9 5

11 14 18 39

480 240 95 106 39 39 106 95 144

212 144 505 505

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento