CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1971-72: IL GIRONE D’ANDATA DALLA 12a ALLA 14a GIORNATA

Qualcuno non si è ancora ripreso dai bagordi dell’ultimo giorno dell’anno 1971, quando la serie A è subito in campo.
12a GIORNATA: domenica 2 gennaio 1972

Bologna – Catanzaro 2-1

2′ e 29′ Savoldi, 77′ Busatta (CZ)

Inter – Juventus 0-0

Mantova – Fiorentina 1-2

13′ Badiani (MA), 35′ Chiarugi rig., 45′ Scala

Roma – Atalanta 1-0

20′ Liguori

Sampdoria-LR. Vicenza 1-1

54′ Cristin (SA), 74′ Damiani

Torino – Milan 0-0

Varese – Cagliari 0-2

11′ Domenghini, 31′ Riva

Verona – Napoli 1-1

15′ Sormani, 60′ Mariani (VE)

CLASSIFICA:

Juventus 20; Milan 18; Fiorentina 16; Cagliari, Roma e Torino 15; Inter 14; Sampdoria 13; Napoli 12; Atalanta 11; Bologna, LR. Vicenza e Verona 8; Mantova 7; Catanzaro 6; Varese 4.

Il 1972 calcistico si apre col classico confronto Milano-Torino, con le quattro squadre coinvolte nella lotta per il primato. Ne scaturiscono due pareggi che lasciano tutto invariato. In coda torna alla vittoria il Bologna dopo una serie negativa di un pareggio e cinque sconfitte.

In settimana l’Inter ha la possibilità di avvicinarsi notevolmente alla vetta andando a giocare a Vicenza. L’impegno, però, non è dei più facili: dopo un avvio stentato, i berici hanno trovato la quadratura del cerchio portandosi verso il centro della classifica. Tuttavia una sconfitta per loro significherebbe tornare in piena bagarre per non retrocedere.
RECUPERO 10a GIORNATA: giovedì 6 gennaio 1972

LR. Vicenza – Inter 0-4

60′ Boninsegna rig., 63′ Bertini, 69′ Mazzola, 87′ Boninsegna
Per un’ora il Vicenza resiste all’urto degli avanti interisti, per poi crollare sotto i colpi di Mazzola e Boninsegna. Con questa larga vittoria gli uomini allenati da Gianni Invernizzi rientrano prepotentemente in lizza per conquistare lo scudetto.
13a GIORNATA: domenica 9 gennaio 1972

Atalanta – Bologna 0-0

Cagliari – Juventus 2-1

26′ Domenghini, 85′ Bettega (JU), 90′ Gori

Catanzaro – Roma 1-1

23′ Zigoni, 59′ Mammì (CZ)

Fiorentina – Varese 1-0

69′ aut. Rimbano

Inter – Sampdoria 4-4

34′ Boni, 43′ Boninsegna (IN) rig., 53′ Corso (IN), 56′ Boninsegna (IN) rig., 62′ Santin,
65′ Boninsegna (IN), 74′ Lippi, 86′ Suarez rig.

LR. Vicenza – Mantova 1-0

62′ Fontana

Napoli – Milan 0-0

Torino – Verona 2-2

13′ Reif, 30′ e 34′ Bui (TO), 88′ Mascetti

CLASSIFICA:

Juventus 20; Milan 19; Fiorentina 18; Cagliari e Inter 17; Roma e Torino 16; Sampdoria 14; Napoli 13; Atalanta 12; LR. Vicenza 10; Bologna e Verona 9; Catanzaro e Mantova 7; Varese 4.
Riva non segna, ma il Cagliari continua la sua inesorabile rimonta a spese della Juventus sconfitta da un gol allo scadere di Sergio Gori, dopo che Bettega era riuscito a riequilibrare le sorti dell’incontro a cinque minuti dal termine. Il giovane attaccante bianco-nero vive un momento di forma eccezionale che lo ha portato a realizzare ben nove reti nelle prime 13 partite di campionato. Dietro, però le inseguitrici non approfittano a pieno del passo falso di Haller e compagni: il Milan viene bloccato a Napoli, il Torino viene raggiunto nel finale da un gol dello scaligero Emiliano Mascetti, così come la Roma si vede agguantata dal calabrese Mammì. Tra le squadre di testa vince solo la Fiorentina, mentre è incredibile quanto accade a San Siro. Sopra di due reti a meno di venti minuti dal termine, l’Inter si fa raggiungere dalla Sampdoria degli ex Heriberto Herrera e Luis Suarez autore del rigore che fissa il risultato sul pirotecnico 4 a 4. Per una domenica a San Siro sembra di essere tornati indietro di vent’anni.
14a GIORNATA: domenica 16 gennaio 1972

Bologna – Napoli 2-2

16′ Improta rig., 40′ Perani (BO), 42′ Altafini, 44′ Savoldi (BO)

Juventus – Fiorentina 1-0

73′ Bettega

Mantova – Inter 1-6

16′ Boninsegna, 55′ Bertini, 60′ Pellizzaro, 67′ Boninsegna, 70′ Dell’Angelo (MA), 82′ Bertini, 87′ Facchetti

Milan – Atalanta 1-0

62′ Sogliano

Roma – Torino 3-1

52′ e 70′ Zigoni, 80′ Bui (TO) rig., 90′ Scaratti

Sampdoria – Cagliari 0-0

Varese – LR. Vicenza 0-0

Verona – Catanzaro 0-0

CLASSIFICA:

Juventus 22; Milan 21; Inter 19; Cagliari, Fiorentina e Roma 18; Torino 16; Sampdoria 15; Napoli 14; Atalanta 12; LR. Vicenza 11; Bologna e Verona 10; Catanzaro 8; Mantova 7; Varese 5.
Juventus e Milan vincono di misura e tengono lontane le imediate inseguitrici: la Fiorentina in quanto uscita sconfitta dal big match di Torino, il Cagliari bloccato sul pareggio dalla Sampdoria il Torino caduto pesantemente a Roma sotto i colpi di Gianfranco Zigoni, in eccellente stato di grazia e decisivo come non accadeva da anni. L’Inter, 14 gol nelle ultime tre gare, dà spettacolo a Mantova e balza da sola al terzo posto.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento