COPPA ITALIA 1971-72: LA 1a GIORNATA DELLA FASE ELIMINATORIA

Dopo un mese di preparazione fisica e di partite amichevoli, l’ultima domenica d’agosto vede l’inizio ufficiale della Coppa Italia. Ancora una volta cambia la formula della competizione: esentato dal primo turno il Torino detentore, le restanti 35 squadre di serie A e serie B vengono suddivise in sette gironi da cinque compagini ciascuno. Le vincenti, unitamente ai granata, daranno vita a due gironi di semifinale dai quali sortiranno le due finaliste che all’Olimpico di Roma si contenderanno il secondo trofeo più importante d’Italia.
COPPA ITALIA – FASE ELIMINATORIA 1a GIORNATA -: domenica 29 agosto 1971
GIRONE A

Como – Varese 0-0

Inter – Reggina 6-0

Riposa: Brescia

CLASSIFICA:

Inter 2; Como e Varese 1; Brescia e Reggina 0.
GIRONE B

Mantova – Catania 1-0

Milan – Monza 1-0

Riposa: Novara

CLASSIFICA:

Mantova e Milan 2; Catania, Monza e Novara 0.
GIRONE C

Napoli – Sorrento 0-1

Verona – Catanzaro 1-1

Riposa: Palermo

CLASSIFICA:

Sorrento 2; Catanzaro e Verona 1; Napoli e Palermo 0.
GIRONE D

Bari – Juventus 1-0

Sampdoria – Taranto 1-1

Riposa: Genoa

CLASSIFICA:

Bari 2; Sampdoria e Taranto 1; Genoa e Juventus 0.
GIRONE E

LR. Vicenza – Cesena 2-0

Reggiana – Bologna 1-2

Riposa: Modena

CLASSIFICA:

Bologna e LR. Vicenza 2; Cesena, Modena e Reggiana 0.
GIRONE F

Lazio – Roma 1-0

Perugia – Atalanta 1-0

Riposa: Ternana

CLASSIFICA:

Lazio e Perugia 2; Atalanta, Roma e Ternana 0.
GIRONE G

Cagliari – Arezzo 2-2

Livorno – Fiorentina 0-3

Riposa: Foggia

CLASSIFICA:

Fiorentina 2; Arezzo e Cagliari 1; Foggia e Livorno 0.
Arriva da Napoli la prima grande sorpresa stagionale: nel derby campano disputato al San Paolo il Sorrento presieduto dal comandante Achille Lauro si toglie la grande soddisfazione di battere i partenopei per 1 a 0. Risaltano anche i pareggi strappati dal Bari alla Juventus e dall’Arezzo al Cagliari. È amaro il ritorno di Helenio Herrera sulla panchina della Roma, sconfitta 1 a 0 nel derby dalla Lazio.

Per il resto le favorite vincono tutte e l’Inter si fa immediatamente notare rifilando un pesante 6 a 0 alla Reggina.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento