TORNEO OLIMPICO DI CALCIO 1972: LA CONCLUSIONE DELLA PRIMA FASE

Il giorno successivo si chiudono i gironi A e C del torneo olimpico di calcio.
Monaco di Baviera (Olympiastadion) – giovedì 31 agosto 1972

GERMANIA OVEST – STATI UNITI 7-0 (Gir. A, 3a giornata)

RETI: Bitz, Hitzfeld, Seliger, Nickel 4.

GERMANIA OVEST: Wienhold, Baltes (Mietz), Bleidick; E. Schmitt, Haebermann, Bitz; Hoeness, Kalb, Hitzfeld, Nickel, Worm (Seliger).

STATI UNITI: Messing, Bahr, Ziaja; Hamm, Stemke, Stam; Roboostoff, Trost, Gay (Zylker), Demling, Flater (Margulis).

ARBITRO: Dorantes (Messico)

SPETTATORI: 65.000.

Ingolstadt, giovedì 31 agosto 1972

MAROCCO – MALESIA 6-0 (Gir. A, 3a giornata)

RETI: ?

MAROCCO: Hazzaz, Benkhrif (Yaghcha), Ihardane; Lamrani, Elbakti, Zouita; Tazi (Jafri), Elfilali, Faras, Hadry, Najah.

MALESIA: Fook (Bahwandi), Othman, Namat; Chandran, Aun, Zawawi; Hamzah, Wah, Salleh, Shaharudin, Teik.

ARBITRO: Palotai (Ungheria)

SPETTATORI: 2.500.

LA CLASSIFICA
1. GERMANIA OVEST 6 3 3 0 0 13 0

2.MAROCCO 3 3 1 1 1 6 3

3.Malesia 2 3 1 0 2 3 9

4.Stati Uniti 1 3 0 1 2 0 10
Regensburg, giovedì 31 agosto 1972

IRAN – BRASILE 1-0 (GIR. C, 3a GIORNATA)

RETI: Halvaei


IRAN: Rashidi, Ashtiyani, Kargarjam; Kashani, Ghelichkhani, Parvin; Vafakhah, Halvaei, Khordbin, Iranpak (Azizi), Lavasani.

BRASILE: Nielsen, Terezo, Vagner; Abel, Bolivar, Falcao (Angelo); Ze Carlos, Rubens Galaxie, Dirceu, Carlos Alberto Pintinho (Washington), Manoel.

ARBITRO: Schulenburg (Germania Ovest)

SPETTATORI: 2.200.

Augsburg, giovedì 31 agosto 1972


UNGHERIA – DANIMARCA 2-0 (GIR. C, 3a GIORNATA)

RETI: Ede Dunai 2

UNGHERIA: Geczi – Vepi, Pancsics; Szucs, Juhasz, Balint; Kocsics (Ku), Ede Dunai, Kozma (Toth), Antal Dunai, Varadi.

DANIMARCA: Therkildsen, Ahlberg, Rontved; Andresen, J. Rasmussen, H.A. Hansen; Bak, H.E. Hansen, J. Hansen, Nygaard, Simonsen.

ARBITRO: Oei Poh Hwa (Malesia)

SPETTATORI: 8.500.

LA CLASSIFICA
1.Ungheria 5 3 2 1 0 9 2 *

2.DANIMARCA 4 3 2 0 1 7 4

3.Iran 2 3 1 0 2 1 9


4Brasile 1 3 0 1 2 4 6
NNon è una gara valida per il campionato del mondo e le squadre in campo non sono certo le nazionali maggiori, ma certamente il nome Halvaei, per un tifoso brasiliano, rimanda certamente a giornate buie. Fatti i dovuti raffronti, la sconfitta del Brasile può tranquillamente essere paragonata a quella subita dalla nazionale azzurra contro la Corea del Nord nel 1966.

Contemporaneamente l’Ungheria batte la Danimarca imponendosi in quello che, alla vigilia, si presentava come il girone di ferro.

Nel girone A, invece, Germania Ovest e Marocco frantumano i propri avversari ed accedono comodamente alla seconda fase.

Il giorno seguente, si completa il quadro delle magnifiche otto in lizza per le medaglie.
Regensburg, venerdì 1 settembre 1972

UNIONE SOVIETICA – MESSICO 4-1 (GIR. B, 3a GIORNATA)

RETI: Blokhin 3, Yakubik (UN); Razo (ME)

UNIONE SOVIETICA: Rudakov (Puilguy), Istomin, Kaplichny (Olchansky); Khurtsilava, Lovchev, Andriansian; Kuksov, Blokhin, Semenov, Yakubik, Zanazanian.

MESSICO: Ruiz, Barba, Trejo; Alvarez (Manzo), del Campo (Rico), Talavera; Borja, Marquez, Regalado, Razo, Alfredo Hernandez.

ARBITRO: Pestarino (Argentina)

SPETTATORI: 8.000.

Passau, venerdì 1 settembre 1972

BIRMANIA – SUDAN 2-0 (GIR. B, 3a GIORNATA)

RETI: Soe Than, Aung Moe Tin

BIRMANIA: Aung Tin, Maung Tin Maung, Sein Tin; Nyunt Win Myo, Aye San, Maung Aye I; Maung Aye II, Nyunt Ye, Maung Win, Soe Than, Aung Moe Tin.

SUDAN: Fattah, Mohamed, Suliman; Salim, Hassan, Nadif; Wahba (Osman), Mohamed, Gaksa, Ahmed, Elmannan.

ARBITRO: Srodecki (Polonia).

SPETTATORI: 2.200.

LA CLASSIFICA
1.UNUNIONE SOVIETICA 6 3 3 0 0 7 2

*
2.MESSICO 4 3 2 0 1 3 4

*
3.Birmania 2 3 1 0 2 2 2

4.Sudan 0 3 0 0 3 1 5
Norimberga, venerdì 1 settembre 1972

POLONIA – GERMANIA EST 2-1 (GIR. D, 3a GIORNATA)

RETI: Gorgon 2 (PO); Streich (GE)

POLONIA: Kostka, Szymanowski, Ostafinski (Szymczak); Gorgon, Anczok, Kraska; Cmikiewicz, Deyna, Gut, Lubanski, Gadocha.

GERMANIA EST: Croy, Kurbjuweit(Pommerenke), Zapf; Weise, Watzlich (Vogel), Irmscher, Kreische; Bransch, Sparwasser, P.Ducke, Streich.

ARBITRO: Winsemann (Canada).

SPETTATORI: 10.000.

Monaco di Baviera (Olympiastadion) – venerdì 1 settembre 1972

COLOMBIA – GHANA 3-1

RETI: Moron, Torres, Montaño (CO); ? (GH)

COLOMBIA: Quintero, Moncada, Reyes; O. Rivas, Revellon, Espinoza; Palacios, Santamaria (Lugo), Diaz (Montano), Moron, Torres.

GHANA: France, Akuetteh (Boye), Eshun; Odame, Mingle, Jabir; Sunday, Kofi (Lamptey), Sam, Garibah, Owusu.

ARBITRO: Tschenscher (Germania Ovest).

SPETTATORI: 25.000.

LA CLASSIFICA
1.POLONIA 6 3 3 0 0 11 2

*
2.Germania Est 4 3 2 0 1 11 3

3.Colombia 2 3 1 0 2 5 12

4.Ghana 0 3 0 0 3 1 11
Il mondo conosce Oleg Blochin, giovane attaccante sovietico in forza alla Dinamo Kiev, autore di una tripletta contro il Messico, la formazione più accreditata per contendere il primato nel girone B ai vice campioni d’Europa.

Nel match-clù del girone D la Polonia sconfigge di misura la Germania Est, segnalandosi come la vera sorpresa del torneo. Trascinati dalle giocate di Lubansky, dai gol di Gadoka e Deyna e dalla forza di Gorgon, i polacchi conquistano il primato nel loro girone. Si tratta di grandi giocatori destinati ad un’ottima carriera negli anni futuri. Questi, tuttavia, non sono gli unici talenti messi in vetrina da questa prima fase: accanto al già citato Blochin, si impongono il danese Alan Simonsen, il tedesco occidentale Dieter Höness e i brasiliani José Dirceu e Paulo Roberto Falcao.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento