TORNEO OLIMPICO DI CALCIO 1972: LE PARTITE DEL 3 SETTEMBRE

È trascorsa la prima settimana di giochi olimpici nella quale l’Italia, nazione con oltre cinquemila chilometri di coste, si scopre popolo di nuotatori e tuffatori. Ci pensa la giovane friulana Novella Caligaris che porta al bel Paese la prima medaglia nel nuoto da quando il “sacro fuoco di Olimpia “è tornato ad ardere, mentre dal trampolino Klaus De Biasi regala soddisfazioni altrettanto grandi.

La domenica successiva prende il via la seconda fase a gironi di questo intenso torneo olimpico.
Norimberga, domenica 3 settembre 1972

GERMANIA OVEST – MESSICO 1-1 (GIR. A, 1a GIORNATA)

RETI: Hitzfeld (GO); Cuellar (ME)

GERMANIA OVEST: Wienhold, Baltes, Bleidick; E. Schmitt, Haebermann, Bitz; Hoeness, Kalb (Kaltz), Hitzfeld, Nickel, Seliger (Worm).

MESSICO: Sanchez, Rico, Trejo; Alvarez, del Campo, A. Hernandez; Blanco, Pena, Manzo, Razo, Cuellar.

ARBITRO: Oei Poh Hwa (Malesia).

SPETTATORI: 40.000.

Passau, domenica 3 settembre 1972

UNGHERIA – GERMANIA EST 2-0 (GIR. A, 1a GIORNATA)

RETI: Antal Dunai, Toth

UNGHERIA: Geczi, Vepi, Pancsics; Szucs, Juhasz, Balint; Kocsis (Ku), E. Dunai, Toth, A. Dunai, Varadi (Branikovics).

GERMANIA EST: Croy, Zapf, Ganzera; Weise, Bransch, Seguin; Pommerenke (Irmscher), Kreische, Sparwasser, P. Ducke (Vogel), Streich.

ARBITRO: Marques (Brasile).

HT: 0-0
SPETTATORI: 8.000.

Monaco di Baviera (Olympiastadion), domenica 3 settembre 1972

UNIONE SOVIETICA – MAROCCO 3-0 (GIR. B, 1a GIORNATA)

RETI: Kolotov, Eliseev, Semenov

UNIONE SOVIETICA: Rudakov, Dzodzuashvili (Istomin), Kaplichny; Khurtsilava, Lovchev, Kolotov; Sabo, Blokhin, Semenov (Eliseev), Yevrushikhin, Zanazanian.

MAROCCO: Hazzaz, Benkhrif, Ihardane; Lamrani, Elbakhti, Zahraoui (Yaghcha); Hadry, Faras, Elfilali, Maouhoub (Tazi), Najah.

ARBITRO: Velasquez (Colombia)

SPETTATORI: 55.000

Regensburg, domenica 3 settembre 1972

DANIMARCA – POLONIA 1-1 (GIR. B, 1a GIORNATA)

RETI: H.A. Hansen (DA); Deyna (PO)

DANIMARCA: Therkildsen, Ahlberg, Rontved; Andresen, J. Rasmussen, H.A. Hansen; Bak, M. Rasmussen, J. Hansen, Nygaard, Simonsen.

POLONIA: Kostka, Szymanowski, Gorgon; Cmikiewicz, Anczok, Szoltysik (Gut); Deyna, Maszczyk, Marx (Lato), Lubanski, Gadocha.

ARBITRO: Aouissi (Algeria).

SPETTATORI: 4.000.

La seconda fase si apre col successo dell’Ungheria sulla Germania Orientale e con quello ancor più netto dell’Unione Sovietica sul Marocco. Spicca l’ottimo pareggio conquistato dal Messico contro i padroni di casa e dalla Danimarca sulla lanciatissima Polonia.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento