CONSIDERAZIONI SUL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1973-74

La Lazio approfitta in pieno della crisi delle tre grandi storiche per conquistare un traguardo che, solo due anni prima, sembrava un’ipotesi da folli. Invece è bastata l’abilità di un uomo a tener assieme uno spogliatoio ricco di talento, ma anche di spaccature, per dar vita ad una delle storie più belle costruite dal “Dio Pallone” sull’italico suolo.

Tra le grandi solo la Juventus è riuscita a combattere per il titolo. Quest’anno sono completamente sparite le milanesi: all’Inter non è riuscita l’operazione “Amarcord” col ritorno in panchina del “Mago”, mentre il Milan ha patito i postumi dell’incredibile beffa di Verona che ha lasciato aperte enormi ferite.

Altra grande sorpresa del campionato è stato il Napoli. Il tecnico Luis Vinicio ha costruito una squadra che attua un gioco spettacolare che ha trovato in Sergio Clerici un grandissimo finalizzatore.

Deludono invece Bologna e Torino, nonostante schierino due ottimi attaccanti come Giuseppe Savoldi e Paolino Pulici, a testimonianza di quanto il gioco stia diventando sempre più corale.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento