COPPA ITALIA 1974-75: PARTONO I GIRONI DI SEMIFINALE

A non molti chilometri di distanza, ma in Belgio, approda il circus della Formula 1 per il consueto Gran Premio locale, sesta gara di un mondiale quanto mai equilibrato. Ancora una volta Nicky Lauda parte dalla Pole Position e spera di ripetere il risultato del Gran Premio di Montecarlo che gli a permesso di rimettersi in corsa per la vittoria finale. Le prove, invece, non sono particolarmente favorevoli al Campione del Mondo Emerson Fittipaldi costretto a prendere il via dalla quarta fila, preceduto tra gli altri da piloti come Carlos Pace e Vittorio Brambilla.

Sotto il sole di questo bel pomeriggio di maggio la partenza non è particolarmente favorevole all’austriaco della Ferrari che si vede sfilato dalla Brabham di Carlos Pace e insidiato dalla March dell’italiano Brambilla. Le cose, però, si rimettono presto a posto per il ferrarista: la partenza sprint del brasiliano danneggia i freni della propria vettura costringendolo a rallentare e la maggior potenza del motore Ferrari consente a Lauda di passare Brambilla guadagnando la testa della corsa. Intanto si fa vedere anche Jody Shekter che approfitta dei problemi ai freni della March dell’italiano anch’egli costretto a rallentare.

Quello di Zolder è un circuito che mette a dura prova la tenuta dei mezzi, tanto che quasi tutti i teams, ad eccezione della Ferrari avranno problemi. Alla fine Lauda vince davanti a Shekter e all’argentino della Brabham Carlos Reutman, salito sul podio in virtù di una gara intelligente e regolare. Il nuovo successo permette a Lauda di balzare al comando della classifica generale con due lunghezze di vantaggio su Fittipaldi e 7 sulla coppia formata da Carlos Reutman e Carlos Pace.

Al termine della corsa il calcio ritorna a farla da padrone con la seconda fase della Coppa Italia dalla quale debbono uscire le due finaliste che a Roma, a fine giugno, si contenderanno il trofeo.
COPPA ITALIA – GIRONE DI SEMIFINALE 1a GIORNATA -: domenica 25 maggio 1975
GIRONE A

Napoli – Fiorentina 1-0

Torino – Roma 3-0

CLASSIFICA:

Napoli e Torino 2; Fiorentina e Roma 0.
GIRONE B

Bologna – Juventus 0-5

Inter – Milan 0-1

CLASSIFICA:

Juventus e Milan 2; Bologna e Inter 0.
L’attenzione del pubblico è concentrata sul girone B nel quale è previsto il derby di Milano. Senza Rivera e con la fascia di capitano affidata a Romeo Benetti il Milan sconfigge i cugini sempre più in crisi. Intanto la Juventus festeggia lo scudetto andando a servire una cinquina secca al Bologna. Nel gruppo A il Napoli conferma il suo ottimo momento di forma, mentre la Roma, l’altra grande rivelazione del campionato, crolla a Torino.

Questa intensa domenica di sport termina tuttavia con un altro fatto di sangue. A Milano, esattamente in Via Mascagni, lo studente universitario/lavoratore
Alberto Brasili viene ucciso a coltellate mentre la fidanzata Lucia Corna rimane ferita. Saranno arrestati cinque fascisti: Antonio Bega, Pietro Croce, Giorgio Nicolosi, Enrico Caruso e Giovanni Sciabicco. E’ un altro delitto che contribuisce a far aumentare nella popolazione il senso di paura davanti al continuo susseguirsi di fatti di sangue.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento