L’OPACO ESORDIO STAGIONALE DELLA NAZIONALE CONTRO LA FINLANDIA

Mancano due settimane all’inizio del nuovo campionato, giusto il tempo per rivedere in campo la Nazionale impegnata contro la Finlandia nelle qualificazioni ai quarti di finale del Campionato Europeo del 1976, la cui fase finale verrà disputata in Jugoslavia.

Sulla panchina degli azzurri esordisce Enzo Bearzot che riveste la funzione di allenatore, mentre a Bernardini rimane la responsabilità delle scelte tecniche. Contro gli scandinavi viene convocato Renato Zaccarelli mentre ritorna Franco Causio.

Nella settimana che precede questa partita si registra una tragedia rimasta ancor oggi senza una vera spiegazione. Il 27 settembre in Germania, per cause ignote, precipitano quattro caccia dell’aviazione italiana. Nessuno dei quattro piloti riesce a salvarsi.
329: Roma (Stadio Olimpico) – sabato 27 settembre 1975 – ore 16,30

ITALIA – FINLANDIA 0-0 (C.E.Q.: gir. 5, 4° gara)

ITALIA: Zoff (Juventus) 42, Rocca (Roma) 7, Roggi (Fiorentina) 3, Benetti II (Milan) 21, Bellugi (Bologna) 10, Facchetti (Inter) 81 (cap.), Graziani (Torino) 4, Pecci (Torino) 1, Savoldi I (Napoli) 2, Antognoni (Fiorentina) 6, G. Morini (Roma) 3.C.T.: F. Bernardini; all.: E. Bearzot.

A disposizione: Castellini (Torino), Gentile (Juventus), Zaccarelli (Torino), Causio (Juventus), Pulici
(Torino).

FINLANDIA: Enckelman, Vihtilä, Mäkynen (28′ Kautonen), Tolsa, Ranta, Suomalainen, Jantunen, Heiskanen, Rissanen (1′ Hämäläinen), Toivola, Paatelainen (cap.). C.T.: A. Rytkönen. Subs bench: Alaja, Lehtinen.

ARBITRO: Xantoulis (Cipro).

SPETTATORI: 35,000 (29,203 paganti).
Ancora una volta l’Italia, opposta ad un’avversaria tecnicamente inferiore, si dimostra incapace far valere la maggior classe facendosi imporre un pareggio interno che le pregiudica completamente il proseguimento dell’avventura europea. Per il nostro calcio si tratta di una nuova sconfitta naturalmente destinata a sollevare polemiche. Tuttavia l’attenzione sulle vicende degli azzurri scema immediatamente di fronte a quanto proposto in settimana dalla cronaca nera.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento