COPPA ITALIA 1976-77: LE PRIME DUE GIORNATE DELLA FASE ELIMINATORIA

Messi a riposo i motori da formula 1, gli stadi riaprono per ospitare le prime gare ufficiali della stagione. Al via manca una delle promesse del calcio italiano: in un incidente d’allenamento, Moreno Roggi, promettente terzino viola, ha riportato gravi lesioni al ginocchio. Per lui la stagione è già compromessa.
COPPA ITALIA – FASE ELIMINATORIA 1a GIORNATA -: domenica 29 agosto 1976
GIRONE A

Atalanta – Lazio 2-1

Milan – Catania 2-0

Riposa: Novara

CLASSIFICA:

Atalanta e Milan 2; Catania, Lazio e Novara 0.
GIRONE B

Monza – Juventus 1-1

Verona – Genoa 0-3

Riposa: Sambenedettese

CLASSIFICA:

Genoa 2; Juventus e Monza 1; Sambenedettese e Verona 0.
GIRONE C

Pescara – Fiorentina 0-1

Riposa: Palermo

CLASSIFICA:

Fiorentina 2; Inter, Pescara, Palermo e Varese 0.

GIRONE D

Spal – Catanzaro 2-0

Ternana – Cesena 1-2

Riposa: Como

CLASSIFICA:

Cesena e Spal 2; Catanzaro, Como e Ternana 0.
GIRONE E

Lecce – Ascoli 1-0

Riposa: Taranto

CLASSIFICA:

Lecce 2; Ascoli, Foggia, Taranto e Torino 0.

GIRONE F

Bologna – Avellino 3-2

Rimini – Roma 0-1

Riposa: Brescia.

CLASSIFICA:

Bologna e Roma 2; Avellino, Brescia e Rimini 0.
GIRONE G

Cagliari – Perugia 0-0

Sampdoria – LR. Vicenza 0-1

Riposa: Modena

CLASSIFICA:

LR. Vicenza 2; Cagliari e Perugia 1; Modena e Sampdoria 0.
Da Monza giunge la prima sorpresa stagionale: la grande Juventus viene fermata sul pari dai giovani brianzoli. Elementi interessanti come il portiere Giuliano Terraneo, il centrocampista Ruben Buriani e l’attaccante Roberto Antonelli sbarrano la strada agli uomini del neo-tecnico Giovanni Trapattoni. Gli scettici, circa al reale rafforzamento della “vecchia signora” hanno di che gioire! Lo faranno ancora per poco.

Nello stesso girone si registra la grande vittoria del Genoa sul campo del Verona. Gioiscono anche Atalanta e LR. Vicenza capaci di infliggere il primo dispiacere a Lazio e Sampdoria. Per il resto la serata rispetta tutte le previsioni.

Terminano intanto le vacanze dei lavoratori e purtroppo anche quelle dei gruppi terroristici. Il 1 settembre a Biella viene ucciso il vicequestore Francesco Cusano mentre sta eseguendo di persona un normale controllo sulle strade. Il delitto è firmato dalle brigate rosse. Negli stessi momenti in cui le squadre stanno entrando in campo, al Festival dell’Unità di Como, il militante comunista Castelnuovo è freddato da alcuni colpi di pistola sparati da alcuni neo-fascisti. L’orrendo campionato di morte è ripreso in grande stile e qui non si fa distinzione tra scudetto o coppa Italia!

Non altrettanto succede nel mondo del calcio che regala ai vincitori della prima giornata la possibilità di riconfermarsi e ai perdenti quella di rifarsi.



COPPA ITALIA – FASE ELIMINATORIA 2a GIORNATA -: mercoledì 1 settembre 1976
GIRONE A

Lazio – Milan 1-2

Novara – Catania 0-1

Riposa: Atalanta

CLASSIFICA:

Milan 4; Atalanta e Catania 2; Lazio e Novara 0.
GIRONE B

Genoa – Sambenedettese 1-0

Juventus – Verona 2-0

Riposa: Monza

CLASSIFICA:

Genoa 4; Juventus 3; Monza 1; Sambenedettese e Verona 0.
GIRONE C

Fiorentina – Varese 3-1

Inter – Palermo 1-0

Riposa: Pescara

CLASSIFICA:

Fiorentina 4; Inter 2; Palermo, Pescara e Varese 0.

GIRONE D

Catanzaro – Como 3-2

Cesena – Spal 0-2

Riposa: Ternana

CLASSIFICA:

Spal 4; Catanzaro e Cesena 2; Como e Ternana 0.
GIRONE E

Foggia – Lecce 1-1

Taranto – Torino 1-1

Riposa: Ascoli

CLASSIFICA:

Lecce 3; Foggia, Taranto e Torino 1; Ascoli 0.

GIRONE F

Avellino – Rimini 2-2

Brescia – Bologna 0-2

Riposa: Roma

CLASSIFICA:

Bologna 4; Roma 2; Avellino e Rimini 1; Brescia 0.
GIRONE G

Cagliari – LR. Vicenza 0-1

Perugia – Modena 3-0

Riposa: Sampdoria

CLASSIFICA:

LR. Vicenza 4; Perugia 3; Cagliari 1; Modena e Sampdoria 0.
Tutte le grandi scese in campo in questa serata, danno segno di essere gia in forma vincendo i propri incontri. Si riconfermano anche le due sorprese della giornata precedente: il Genoa battendo la Sambenedettese e il Vicenza andando ad espugnare Cagliari.

Le possibilità di svelare i segreti circa la vita su Marte iniziano a farsi concrete il 3 quando il Wiking II atterra sul pianeta rosso.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento