SI TREPIDA PER LE CONDIZIONI DI CORRADO E DORA MORONI

Questo 1978 sembra non dar pace agli italiani. La nazione si sta risollevando a fatica dalla vicenda Moro e dallo scandalo Leone, quando la mattina di venerdì 13 luglio la radio diffonde la notizia di un grave incidente automobilistico avvenuto nei pressi di Civitavecchia, che ha coinvolto il celebre presentatore Corrado e la sua collaboratrice Dora Moroni. L’hancor man di origine marchigiana, 54 anni, riporta serie fratture alle gambe, mentre la giovane cantante-soubrette è entrata in coma.

I due, assieme alla compagna di Corrado Marina Donato, rimasta per fortuna illesa, stavano rientrando da una serata del consueto tour estivo organizzato da Corrado (rally canoro), quando all’altezza di Civitavecchia la Lancia Gamma color ruggine guidata dal famosissimo personaggio televisivo stesso va a sbattere, probabilmente a causa di un guasto ai freni. Dora viene sbalzata fuori dalla vettura e per lei inizia un calvario destinato a durare molti anni.

La preoccupazione tra la gente e tanta, in quanto, per due anni la coppia d’artisti, una delle più affiatate nella storia della televisione, è stata splendida compagna delle domeniche degli italiani. Nel 1976, infatti, un decreto ministeriale ha invitato i cittadini a trascorrere in casa i giorni di festa in modo da risparmiare energia. Corrado ha l’intuizione di creare un “contenitore” televisivo che durasse tutto il pomeriggio. Nasce Domenica IN, condotta dal celebre presentatore romano in collaborazione con la giovane Dora Moroni, la prima valletta parlante. Corrado, infatti, non ha voluto accanto a sé la classica bellona tutta gambe e muta, ma una compagna di lavoro con la quale interagire creando splendidi duetti da “piccolo schermo”. Da questo momento i pomeriggi televisivi domenicali non saranno più gli stessi.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento