JOHN ROBERTSON

JOHN ROBERTSSON, scozzese classe 1957, divenuto famoso come “l’ala con la pancia” per via di una forma fisica non proprio longilinea, che tuttavia nonne limita il talento calcistico, secondo a pochi altri giocatori di questo periodo.

Ala sinistra non rapidissima, Robertsson è dotato di un ottimo controllo di palla e di grande tecnica individuale. Fenomenale sui calci piazzati, abile e
fantasioso nel dribbling, il giocatore si è rivelato decisivo in questa edizione della Coppa Campioni sia nei quarti, trasformando il rigore della qualificazione
a Berlino Est contro la Dinamo, sia in semifinale, nuovamente freddissimo dagli undici metri contro l’Ajax, sia in finale.

Lo scozzese è stato una delle pedine chiave della squadra di Brian Clough con la quale ha vinto un titolo nazionale, 2 Coppe di Lega e 2 Coppe dei Campioni.

Contemporaneamente è pure uno degli uomini chiave della sua nazionale, con la quale conquista la possibilità di partecipare alla fase finale del Campionato Mondiale di calcio 1982, giocando con campioni del calibro di Kenny Dalglish, Graham Sounes, Joe Jordan e Gordon Strachan.
IL NOTTINGHAM FOREST DI NUOVO SUL TETTO D'EUROPA

Lascia un commento