JOSEPHE “SEPH” MAIER

Josef Dieter “Sepp” Maier nasce a Metten il 28 febbraio del 1944. Inizia a giocare all’età di 8 anni facendo tutta la trafila delle giovanili nella squadra della sua città. A 21 anni entra a far parte del Bayern Monaco, società per la quale gioca l’intera carriera conquistando tra l’altro tre Coppe dei Campioni. Naturalmente entra a far parte anche della nazionale con cui partecipa quattro edizioni del Campionato Mondiale, compresa quella vittoriosa del 1974.

Un grave incidente automobilistico lo costringe ad abbandonare il calcio giocato. Le ferite riportate gli impongono duri anni di riabilitazione. Riconquistate quasi del tutto le proprie funzioni fisiche, intraprende quella di allenatore dei portieri, prima in nazionale (1988-2004) sotto la guida degli amici Beckenbauer e Vogts poi, e successivamente nel Bayern Monaco.

Nel suo ruolo Mayer è ritenuto uno dei grandi interpreti alla stregua dello spagnolo Ricardo Zamora, dell’Inglese Gordon Banks e degli italiani Dino Zoff e “Gigi” Buffon.

Oltre che per le sue prodezze in porta, Maier è ricordato per i suoi calzoncini lunghi e per i suoi
guanti fuori misura: a causa di ciò, nonostante il suo talento, alcuni lo hanno ritenuto un
pagliaccio.

PROSEGUI CON:

PAUL BREITNER

TORNA A:

HELMUT SCHÖN LA GERMANIA OVEST CAMPIONE DEL MONDO 1974

Lascia un commento