INIZIA LA COPPA ITALIA DI CALCIO 1986-87

Mentre la nazione ha ormai ripreso quasi in pieno la normale attività lavorativa (il mese al mare è un ricordo del passato), prende il via la prima fase di Coppa Italia, che dovrebbe porre fine ad un’estate di polemiche e di sterili amichevoli che, comunque, hanno evidenziato la difficoltà del Milan ad assemblare una squadra, nonostante l’alto livello del materiale umano a disposizione di Niels Liedholm.
COPPA ITALIA – PRIMA FASE – 1a GIORNATA: domenica 24 agosto 1986

<br<

GIRONE A

Arezzo – Empoli 1-0

Casertana – Fiorentina 1-0

Pescara – Como 1-1

CLASSIFICA:

Casertana 2; Arezzo, Como, Empoli e Pescara 1; Fiorentina 0.

<br<

GIRONE B

Catanzaro – Catania 1-1

Cavese – Inter 1-3

Udinese – Bologna 1-0

CLASSIFICA:

Inter e Udinese 2; Catania e Catanzaro 1; Bologna e Cavese 0.
GIRONE C

Cremonese – Sampdoria 0-0

Lecce – Juventus 0-2

Reggiana – Monza 0-0

CLASSIFICA:

Juventus 2; Cremonese, Monza, Reggiana e Sampdoria 1; Lecce 0.
GIRONE D

Milan – Sambenedettese 1-0

Parma – Barletta 1-0

Triestina – Ascoli 2-1

CLASSIFICA:

Milan, Parma e Triestina 2; Ascoli, Barletta e Sambenedettese 0.
GIRONE E

Cesena – Lazio 0-0

LR. Vicenza – Taranto 0-1

Spal – Napoli 0-2

CLASSIFICA:

Napoli e Taranto 2; Cesena e Lazio 1; LR. Vicenza e Spal 0.

<br<

GIRONE F

Atalanta – Vireshit 2-1

Brescia – Messina 1-0

Genoa – Palermo 1-1

CLASSIFICA:

Atalanta e Brescia 2; Genoa e Messina 1; Messina e Vireshit 0.
GIRONE G

Cagliari – Torino 2-2

Pisa – Modena 2-2

Siena – Avellino 2-0

CLASSIFICA:

Siena 2; Cagliari, Modena, Pisa e Torino 1; Avellino 0.
GIRONE H

Piacenza – Bari 1-0

Roma – Campobasso 3-0

Verona – Perugia 1-0

CLASSIFICA:

Piacenza, Roma e Verona 2; Bari, Campobasso e Perugia 0.
Vincono tutte le grandi, tra le quali solo il Milan non convince in pieno. I rosso-neri, infatti, riescono ad avere ragione della Sambenedettese solo grazie ad una rete di Agostino Di Bartolomei. Le sorprese di giornata arrivano da Caserta e da Siena con i campani che sconfiggono la Fiorentina, mentre i toscani liquidano l’Avellino.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento