INIZIA LA COSTRUZIONE DEL MURO DI BERLINO

A turbare il buon clima del momento, però, non è ancora questo problema, bensì sono le tensioni provenienti dall’estero. Il braccio di ferro di primavera tra Cuba e Stati Uniti, con l’intervento esterno dell’Unione Sovietica ha lasciato il segno.
Le due super potenze si trovano nuovamente faccia a faccia in questo mese d’agosto nel momento in cui scoppia il problema Germania Est Nei giorni 12-13agosto l’Urss mette in causa il diritto di accesso degli occidentali all’altra meta’ dell’ex capitale tedesca. Vengono fermati i metrò e sbarrate le strade con i carri armati. Di qui in avanti gli abitanti della Germania comunista potranno recarsi nel settore occidentale solo con un permesso speciale. Mentre le divisioni sovietiche sono pronte ad intervenire sul confine, per reprimere ogni rivolta, 110.000 uomini si concentrano nella citta’ e sbarrano le strade.
Si dà inizio alla costruzione del muro: per migliaia di famiglie tedesche inizia la tragedia in quanto si troveranno divise.

A turbare le coscienze c’è anche la corsa al nucleare che, oltre alle due potenze, sta coinvolgendo anche la Francia. Ora in tre possiedono il “sacro fuoco” capace di distruggere l’intero pianeta.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento