L’ULTIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO 1962-63

L’ultima giornata del campionato italiano di calcio 1962-63, coincide con la gara d’apertura del mondiale di Formula Uno 1963. Inizia la caccia al titolo di Graham

Hill e della sua BRM. Ancora una volta la vettura si dimostra imbattibile, con Hill primo sotto la bandiera a scacchi, davanti al compagno di squadra Ginther e a

McLaren su Cooper. La Ferrari è costretta ad accontentarsi della quarta piazza di Surtees, a lungo in testa.

34a GIORNATA: domenica 26 maggio 1963

Atalanta – Napoli 2-1

46′ Da Costa, 82′ F. Nielsen, 85′ Corelli (NA)

Catania – Fiorentina 0-1

88′ Seminario

Genoa – Bologna 1-0

18′ Galli

Inter – Torino 1-1

56′ Mazzola (IN), 60′ Ferrini

Juventus – Spal 2-2

8′ Bui, 25′ Miranda (JU), 34′ Novelli, 52′ Zigoni (JU)

L.R. Vicenza – Modena 1-0

18′ Vinicio

Mantova – Sampdoria 3-1

27′ Brighenti (SA), 41′ Mazzero, 53′ Morganti, 56′ Recagni

Palermo – Milan 1-3

2′ Maggioni (PA), 27′ Altafini, 63′ Barison, 90′ Rossano

Venezia – Roma 1-1

16′ Dori (VE), 48′ Menichelli

CLASSIFICA:

Inter 49; Juventus 45; Milan 43; Bologna 42; Roma 40; Fiorentina 38; L.R. Vicenza 36; Atalanta, Spal e Torino 34; Catania, Mantova,

Modena e Sampdoria 30; Genoa 28; Napoli 27; Venezia 22; Palermo 20.

Inter e Juventus chiudono con un pari. Contro la Spal la compagine piemontese evita la sconfitta grazie ad un gol del giovane Gianfranco Zigoni ala

sinistra dotata di tecnica impareggiabile destinata a diventare un’icona del giocatore genio e sregolatezza. Negli anni futuri ci troveremo a raccontare le gesta

dentro e fuori dal campo di questo autentico fuoriclasse mancato.

Intanto il Milan, fresco di titolo europeo, vince a Palermo e guadagna la terza posizione superando sul filo di lana il Bologna. I felsinei erano impegnati sul campo

del Genoa in situazione disperata. L’esperto Carlo Galli porta in vantaggio i liguri al 18’. A questo punto l’attenzione si sposta sul campo di Bergamo dove è

impegnato il Napoli diretta concorrente dei grifoni. All’inizio della ripresa giunge la notizia tanto attesa quando le radioline, che da qualche anno trasmettono

“Tutto il Calcio Minuto per Minuto”, trasmissione condotta da Roberto Bortoluzzi in cui vengono dati in tempo reale gli aggiornamenti dei risultati a partire dai

secondi tempi, (questo fino al termine degli anni ’80 allorché la trasmissione inizierà dall’inizio degli incontri), annuncia il gol dell’Atalanta con Dino Da Costa.

La festa può cominciare ad otto minuti dal termine quando Nielsen raddoppia e a nulla serviràla rete di Corelli. Dopo un anno il Napoli torna in serie B. I campani

hanno pagato un finale di stagione scellerato nel quale hanno conquistato la miseria di sette punti nelle ultime 14 giornate. Le maratone di coppa, ma soprattutto i

gravi problemi societari con Achille Lauro in “guerra” con tutti, sono state alcune delle cause di un simile tracollo.

LA CLASSIFICA

POS. SQUADRA P. G. V. N. S. V. N. S. V. N. S. G.F. G.S.

1. INTER 49 34 13 3 1 6 8 3 19 11 4 56 20

2. Juventus 45 34 11 2 4 7 7 3 18 9 7 50 25

3. Milan 43 34 7 8 2 8 5 4 15 13 6 53 27

4. Bologna 42 34 10 4 3 7 4 6 17 8 9 58 39

5. Roma 40 34 10 5 2 3 9 5 13 14 7 57 32

6. Fiorentina 38 34 10 4 3 5 4 8 15 8 11 52 32

7. LR. Vicenza 36 34 9 5 3 4 5 8 13 10 11 35 35

8. Atalanta 34 34 7 7 3 5 3 9 12 10 12 43 44

9. Spal 34 34 8 6 3 4 4 9 12 10 12 36 38

10. Torino 34 34 8 5 4 4 5 8 12 10 12 34 38

11. Sampdoria 30 34 9 4 4 2 4 11 11 8 15 50 30

12. Modena 30 34 8 6 3 2 4 11 10 10 14 36 47

13. Mantova 30 34 8 5 4 0 9 8 8 14 12 34 46

14. Catania 30 34 9 5 3 1 5 11 10 10 14 35 56

15. Genoa 28 34 9 5 3 0 5 12 9 10 15 32 48

16. NAPOLI 27 34 8 5 4 1 4 12 9 9 16 32 59

17. VENEZIA 22 34 5 4 8 1 6 10 6 10 18 36 51

18. PALERMO 20 34 4 9 4 1 1 15 5 10 19 18 54

612 306 153 92 61 61 92 153 214 184 214 741 741

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento