COPPA ITALIA 1969-70: LA 1a GIORNATA DEL GIRONE ELIMINATORIO

La fobia riguardante gli spostamenti in treno contagia, in una certa misura, anche il mondo del calcio. Per gli spostamenti le squadre non usano solo il torpedone o l’aereo per i viaggi più lunghi, ma anche i convogli ferroviari. Comunque la preparazione per la nuova stagione prosegue fino ad arrivare al primo appuntamento ufficiale. Il 31 agosto prende il via la Coppa Italia. La formula è la stessa dell’anno precedente, con l’unica differenza che la stagione sarà molto compressa dovendo concedere alla nazionale azzurra il tempo necessario per preparare l’eventuale spedizione al mondiale del Messico. Aprono la stagione i Campioni d’Europa che però non vanno oltre l’1 a 1 col Varese. Contemporaneamente si disputa pure il derbi emiliano tra Cesena e Modena terminato sullo 0 a 0.

COPPA ITALIA – FASE ELIMINATORIA 1a GIORNATA – : domenica 31 agosto 1969
GIRONE 1

Arezzo – Fiorentina 0-2

Bari – Livorno 2-1

CLASSIFICA

Bari e Fiorentina 2; Arezzo e Livorno 0.
GIRONE B

Catanzaro – Cagliari 0-1

Palermo – Catania 4-1

CLASSIFICA:

Cagliari e Palermo 2; Catania e Catanzaro 0.

r>

GIRONE C

Como – Verona 3-4

CLASSIFICA:

Verona 2; Milan e Varese 1; Como 0
GIRONE D

Genoa – Sampdoria 1-1

Pisa – Inter 0-1

CLASSIFICA:

Inter 2; Genoa e Sampdoria 1; Pisa 0.
GIRONE E

Brescia – Atalanta 1-2

Mantova – Juventus 0-0

CLASSIFICA:

Atalanta 2; Juventus e Mantova 1; Brescia 0.
GIRONE F

Monza – LR. Vicenza 1-2

Piacenza – Torino 1-1

CLASSIFICA:

LR. Vicenza 2; Piacenza e Torino 1; Monza 0.
GIRONE G

Foggia – Casertana 1-0

Reggina – Napoli 1-1

CLASSIFICA:

Foggia 2; Napoli e Reggina 1; Casertana 0.
GIRONE H

Perugia – Lazio 1-0

Ternana – Roma 0-0

CLASSIFICA:

Lazio 2; Roma e Ternana 1; Perugia 0.
GIRONE I

Bologna – Reggiana 2-0

CLASSIFICA:

Bologna 2; Cesena e Modena 1; Reggiana 0.
Il Milan non è la sola grande ad incappare in un inopinato pareggio: analoga sorte tocca alle due torinesi e ai detentori del trofeo della Roma. Partono in modo convincente la Fiorentina e il Bologna.

PAGINA SUCCESSIVA PAGINA PRECEDENTE

Lascia un commento